Controllo motore configurabile 0.75kW - 5.5kW 400V SMC005G3G3-C

Ordine 62070
EAN 4260409224216
498,00 €
Excl. 19% IVA
592,62 €
Incl. 19% IVA
Merce atteso a breve
Dettagli
Servizio tecnico
+49 421 277 9999

Spiegazione dei singoli componenti:

Inverter di frequenza / Potenza

Qui è possibile selezionare l'unità acdrive appropriata per voi. Orientarsi ai dati del motore (corrente nominale). Se il livello di potenza è vicino al livello di potenza del motore, si consiglia di scegliere un livello di potenza superiore all'inverter.

Filtro di ingresso EMI

Il filtro di ingresso EMC/EMI viene utilizzato per filtrare le tensioni di disturbo da e verso la rete. Viene utilizzato per ridurre il rumore dei segnali elettromagnetici che potrebbero influenzare i dispositivi vicini, come computer, monitor, PLC, telefoni. Senza un tale filtro EMC può causare malfunzionamenti e, nel peggiore dei casi, la perdita di componenti elettronici sensibili.

Filtro di uscita EMI

L'uso di un filtro di uscita EMC/EMI apporta molti miglioramenti. Il motore sarà protetto dal segnale sinusoidale liscio, il tempo di funzionamento aumenta notevolmente e le EMI saranno notevolmente attenuate. Questo permette una linea molto più lunga al motore. In caso di linee corte è possibile, in determinate circostanze, utilizzare un cavo normale invece di un cavo schermato. Altre caratteristiche positive sarebbero la riduzione della rumorosità del motore, la riduzione del riscaldamento supplementare del motore e l'aumento dell'efficienza dell'intero sistema.

I filtri EMI saranno installati con un involucro protettivo che soddisferà le norme della norma EN-60204 (retro della prova manuale).

Raffreddamento

A seconda delle condizioni ambientali e della potenza dell'inverter, è necessario installare un ventilatore nell'armadio elettrico. Si consiglia di utilizzare una ventola.

Tipo di mobile

Per installazioni in luoghi asciutti come il capannone di produzione, il garage, ecc. è possibile utilizzare l'armadio standard. Nelle zone umide e all'esterno degli edifici è comunque consigliabile scegliere la versione in acciaio inox. (Opzionalmente è disponibile un tetto di protezione antipioggia in acciaio inox, chiedeteci un'offerta)

Interruttore principale

Per scollegare in sicurezza l'azionamento e il motore dall'alimentazione principale, si consiglia l'interruttore principale. Per la manutenzione, è possibile utilizzare una serratura (non fornita) per proteggere l'interruttore da un'accensione non programmata.

Interruttori automatici

Per proteggere il motore e l'azionamento in corrente alternata è possibile selezionare qui un interruttore automatico.

Opzioni di commutazione e controllo

  • Interruttore di comando "HAND 0 AUTO": Se si porta l'interruttore nella posizione "HAND", il convertitore di frequenza controlla manualmente il motore a 50 Hz. La posizione "0" arresta il motore fino all'arresto. Nella posizione "AUTO", il motore (a seconda della funzione del terminale selezionato sotto) è controllato da "terminali" (ad esempio, controllo PID con trasmettitori di pressione 4-20mA o on / off con un PLC esterno).
  • Pulsante doppio IP66 con funzione di accoppiamento relè / blocco: Per attivare/disattivare il motore. Vantaggio grazie all'accoppiamento relè / autotenuta: Dopo un'interruzione di corrente, il motore non funziona più da solo.
  • RMQ Potenziometro Titan 1k ohm: Per regolare la frequenza o il setpoint PID all'esterno del mobile. (Può essere fatto anche direttamente sull'AC-Drive, ma si dovrebbe sempre aprire lo sportello del mobile).

Spie luminose

  • Indicatore luminoso con supporto etichetta "Power On": Indica che l'unità è accesa.
  • Spia luminosa con supporto etichetta "Fault": indica qualsiasi tipo di guasto sul convertitore di frequenza stesso.
  • Indicatore luminoso con supporto etichetta "Running": Indica che il motore è in funzione.

Terminali

  • Protezione motore PT100: Terminali bipolari per il collegamento di un sensore PT100 per il monitoraggio del motore.
  • Motore acceso / spento (es. PLC): I morsetti bipolari (a seconda della parametrizzazione) in stato chiuso / aperto avviano il motore.
  • Controllo PID, setpoint tramite 0-10 Volt, 24VDC: Terminali tripolari per il collegamento di un trasmettitore (es. sensore di pressione 0-10bar) con tensione di alimentazione 24V DC, GND e misura 0-10 Volt (trasmettitore a 3 fili).
  • Controllo PID, setpoint tramite 4-20mA, 24VDC: Terminali bipolari per il collegamento di un trasmettitore (es. sensore di pressione 0-10bar) con tensione di alimentazione 24V DC e misura 4-20mA (trasmettitore a 2 fili).